Sognando un luogo dove natura e persone ritrovano lo stesso battito cardiaco.


Ho vissuto i primi anni della mia infanzia un po complicata in posti magnifici, tra l’isola d’Elba, cullata dall’amore delle onde del mare, e le campagne Toscane di San Gimignano. Vivevo immersa nella natura, circondata da creatività e bellezza.

La mia predisposizione nel “ciancicare” si è fatta notare fin da subito, ciancicavo tutto: das, pitture, fango, insomma tutto quello che potevo toccare lo "canciacavo." Un'ossessione che si univa a quella dei prodotti di bellezza: creme, schiumogeni, rossetti, li adoravo!

Potete immaginare le condizioni del bagno di casa e la felicità dei miei genitori. Credo che sia inutile dire che, ancora adesso, il bagno è il luogo della casa in cui trascorro più tempo e probabilmente qualcuno, aprendo l'armadietto del bagno, potrebbe dire che ho dei problemi con i cosmetici per non parlare dei tre beauty essenziali per andare in viaggio.


Comunque, avevo 11 anni quando mia madre venne operata di ernia al disco e durante la sua convalescenza mi chiese se potevo massaggiarle un punto del piede per alleviare il dolore che provava alla gamba, e funzionò, quasi mi sembrò di aver fatto una magia! Ero entusiasta e curiosa, quindi sfruttavo ogni occasione per provare a massaggiare. Certe volte prendevo in prestito qualche schiena o parte del corpo da amici, dai miei genitori, e adoravo quando capitava perché potevo massaggiare e scoprire cosa accadeva ad un corpo dopo averlo toccato; ma soprattutto amavo chiedere se si sentivano meglio e cosa provavano dopo il massaggio, e quando tornavano a trovarmi chiedevo ancora e ancora, quasi era un rito, ormai tutti sapevano che ero una piccola massaggiatrice e quindi ne approfittavano molto volentieri e io ne ero super felice!

Il Benessere per me è saper coinvolgere e unire tutte quelle piccole o grandi cose che ci fanno stare bene. Benessere è nutrire il corpo e l’anima con sapori, profumi, paesaggi, suoni, carezze… che danno pienezza e guariscono le ferite dell’anima.

Studiare mi è servito per conoscere il corpo e apprendere tecniche di manipolazione per quel dolore o per quel problema fisico specifico, ma non basta, fare questo mestiere per me è trasmettere amore e rassicurazione alla persona nella sua totalità, capire come alleviare un disagio fisico ma anche psicologico e vederli tornare da me sentendomi dire “sono stata meglio e ho riflettuto su alcune cose credo che….”

Vorrei questo, permettere alle persone di prendersi del tempo per se stessi, del tempo al sicuro da quello che più gli fa paura, del tempo per ascoltarsi, amarsi e comprendersi, e guidarli verso una vita più gioiosa, bella e consapevole.

Ho sognato un luogo dove natura e persone ritrovano lo stesso battito cardiaco, un posto dove terra e uomo coesistono e si adoperano per un unico bene, quello comune.


Wellness Tuscany Experience nasce da qui, da un sogno e da un'idea, ma oggi è un progetto che unisce il benessere e la bellezza con la terra, per regalare a ogni persona amore attraverso eccellenze e massaggi per far vivere e conoscere se stessi e ciò che ci circonda.


Naomi.



241 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti